Dona il tuo cinque x mille 10182550011

Segui il Rifugio
 

Rifugio Trofarello

Max

Due occhi buoni, languidi, vivi che raccontano un passato terribile.
Nei tanti anni di attività del Rifugio abbiamo visto tanti cani, ognuno con la sua storia spesso fatta di sofferenza e solitudine, altre volte di amore e scelte difficili.
Non ci si fa l’abitudine a tutto questo, mai!
Ogni nostro ospite è un piccolo pezzo di noi e tutti, a modo loro, lasciano un segno.
Nonostante l’esperienza e la “scorza” che ci siamo fatti in tutti questi anni di lavoro con i cani non possiamo restare indifferenti di fronte a certi occhi.
Max è sicuramente uno di quei casi.
Sapete che non amiamo raccontare storie strazianti o porre troppo l’attenzione su dettagli tristi ma, perdonateci, questa volta non possiamo davvero farne a meno.

Max è un cagnolino piccolo, buono, tenero…è talmente tenero che si rimane attoniti pensando a cosa questa dolce creatura ha dovuto subire per tutta la sua vita.
11 anni passati a sopravvivere tra una sfortuna e l’altra.

Max è nato sotto la stella sbagliata ma speriamo con tutto il cuore che il suo passaggio qui da noi possa realmente significare la svolta.

Nato da una cucciolata chissà dove è stato preso da un vecchio contadino che lo ha tenuto per anni legato ad una catena cortissima che non gli permetteva quasi alcun movimento.
Non sappiamo se sia a causa della prolungata inattività oppure se sia una conseguenza di percosse subite ma, ad oggi, il piccolo presenta un problema neurologico che lo porta ad avere le zampe posteriori che tremano quando è in piedi.
Non ha dolore, almeno quello ma è un po’ “traballante” quando sta fermo in piedi.

Dopo qualche anno di questa terribile vita per il piccolo Max si sono aperte le porte di un canile ma la sorte ha voluto che ci rimanesse per diversi anni.

Finalmente, tre anni fa, la svolta: il piccolo viene notato da una coppia di anziani ed adottato.
Purtroppo la sua fortuna è durata davvero pochissimo: il marito viene a mancare e la moglie si ammala di una brutta malattia che la porta a non riuscire a prendersi cura di Max e, addirittura, a maltrattarlo e trascurarlo.

A questo punto della storia entra in gioco il nostro Rifugio…non dovremmo fare favoritisimi, lo sappiamo, ma non abbiamo avuto davvero il coraggio di metterlo in un box e lo abbiamo temporanemanete assoldato come segretario, facendolo vivere qui in ufficio.
Cerchiamo di lenire temporaneamente i segni che tutto ciò ha lasciato nel piccolo Max che, comunque, nonostante piccoli gesti di timore che testimoniano un passato di percosse, è un cagnolino tenerissimo, affettuoso che cerca continuamente il contatto e le coccole.

Speriamo tanto che i suoi occhi ed il suo simpatico “sorriso” possano colpirvi così come è successo a noi.
Il nostro sogno è quello di poter cambiare la sorte di questa creatura così tenera ed indifesa che dalla vita ha conosciuto solo botte, catena, trascuratezza.

Aiutate max condividendo il suo appello sperando che possa finire sulla bacheca giusta, che trovi qualcuno che gli apra il suo cuore, la sua casa.

Per info chiamateci 0116497404 – 3917539345

Share